Decreto Maggio e Superbonus 110%: l’elenco dei lavori agevolabili


Nel decreto di Maggio che dovrebbe essere approvato dal Governo a breve,  dovrebbe entrare una agevolazione veramente rivoluzionaria per lavori di ristrutturazione e manutenzione straordinaria del patrimonio edilizio. L’agevolazione dovrebbe consistere in un credito di imposta per le spese sostenute dal 1 luglio 2020 al 31 dicembre 2021 del 110%, ma la cosa che lo rende ancora più appetibile e irrinunciabile è la possibilità di cederlo a fornitori e banche con la conseguenza che i proprietari degli immobili potranno vedere incrementato il valore dei propri immobili senza nessun esborso, a totale carico dello Stato.

Ma vediamo secondo le anticipazioni quali lavori saranno agevolati:

Vi rientreranno quasi sicuramente tutti i •  Lavori condominiali quando si riescono a conseguire determinati indici di prestazione energetica. • Rifacimento facciate • Interventi finalizzati alla riduzione del rischio sismico

E poi tutti i lavori che comporteranno risparmio energetico, le cui caratteristiche  dovrebbero rimanere quelle attualmente vigenti che comportano:

• la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento • il miglioramento termico dell'edificio (coibentazioni - pavimenti - finestre, comprensive di infissi) • l'installazione di pannelli solari la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale. • l’acquisto e la posa in opera di schermature solari; • l’acquisto e la posa in opera di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili; • l’acquisto, l’installazione e la messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo a distanza degli impianti di riscaldamento, produzione di acqua calda o climatizzazione delle unità abitative; • l’acquisto e la posa in opera di micro-cogeneratori in sostituzione di impianti esistenti; • l’acquisto di generatori d’aria calda a condensazione; la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con apparecchi ibridi costituiti da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione • acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi e di schermature solari • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione con efficienza almeno pari alla classe A di prodotto

Il superbonus sotto forma di credito di imposta potrà essere ceduto alle imprese che effettuano i lavori e alle banche, e quindi potranno essere realizzati dai proprietari senza anticipare soldi, ma finanziati al 100% dallo stato. La cessione del credito alle banche dovrebbe riguardare anche le spese di ristrutturazione che continueranno a mantenere la detrazione del 50% o 65% e non solo quelli che godranno della nuova agevolazione del 110%.

64 visualizzazioni

2018 by Edi

SOS ENERGY Via Trasaghis, 298 Gemona 33013 UD Italy 

info@sosenergy.biz 

 

Prezzi esenti Iva 

  • Grey Instagram Icona
  • Grey YouTube Icona
  • Grey Facebook Icon
  • Grey LinkedIn Icon