Conto Termico: i numeri a dicembre 2018

L' incentivo è il vero motore del turn over tecnologico dei vecchi generatori a legna e pellet. La sostituzione di impianti a biomasse è la tipologia di intervento più frequente.


Il GSE (Gestore Servizi Energetici) ha pubblicato i nuovi dati del contatore Conto Termico, lo strumento che permette di monitorare l'andamento degli incentivi riconosciuti tramite il Conto Termico (D.M. 28/12/12 e D.M. 16/02/2016) dedicato alla promozione di interventi per l'efficienza energetica e per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili presso pubblica amministrazione e privati.

Esempio: VIADRUS P7C S30D 30 kW GASSIFICAZIONE LEGNA


il prodotto soddisfa i requisiti previsti dal “Conto Termico” con Ce 1.5.

Nella formula per il calcolo degli incentivi il coefficiente Ce è stato definito come un coefficiente premiante riferito alle emissioni di polveri e variabile in base alla tipologia di prodotto installata.

Il coefficiente Ce assume un valore più alto tanto quanto le emissioni di polveri sono ridotte.

Il valore minimo è pari a 1, il valore massimo è pari a 1,5. Questo significa che tutti i prodotti con basse emissioni di polveri beneficiano di incentivi che sono più elevati del 50% rispetto ai prodotti che emettono in atmosfera una quantità maggiore di polveri!

Calcolo esempio incentivo Conto Termico:

A) zona climatica F  Tot. 7.210 erogato in 2 anni.

B) zona climatica E  Tot. 6.810 erogato in 2 anni. 

8 visualizzazioni

2018 by Edi

SOS ENERGY Via Trasaghis, 298 Gemona 33013 UD Italy 

info@sosenergy.biz 

 

Prezzi esenti Iva 

  • Grey Instagram Icona
  • Grey YouTube Icona
  • Grey Facebook Icon
  • Grey Google+ Icona
  • Grey LinkedIn Icon